mercoledì 30 novembre 2022mercoledì 30 novembre 2022

ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA BASILICATA

Logo Ordine dei Giornalisti dell Basilicata

Comunicati stampa

/ tutti i comunicati
Comunicazioni
11 novembre 2020 / OdG Basilicata

Raccomandiamo a tutti i colleghi che non hanno ancora attivato la pec di farlo quanto prima. È un obbligo di legge e le ultime norme varate in merito dal Governo ci impongono di sospendere dall’albo quanti non comunicheranno all’Ordine il loro indirizzo di posta elettronica certificata.

Il Decreto legge 76/2020 “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale” ha introdotto infatti delle sanzioni per gli iscritti agli albi professionali che non hanno ancora attivato la pec. Tale obbligo è in vigore già dal 2008 ma finora non erano previste sanzioni per gli inadempienti. Il nuovo Decreto prevede adesso che "qualora l’iscritto non comunichi il proprio indirizzo pec al Consiglio dell’Ordine di appartenenza, quest’ultimo lo diffida ad adempiere entro trenta giorni al predetto obbligo.
In caso di mancata ottemperanza alla diffida, l’Ordine commina la sanzione della sospensione dall’albo fino alla comunicazione del domicilio digitale”. Nei prossimi giorni invieremo ai colleghi che non l’hanno ancora attivata la dovuta sollecitazione a mettersi in regola entro un mese, sperando di non dover ricorrere alla misura della sospensione dall’albo. È possibile attivare la PEC anche attraverso la convenzione stipulata dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti. Ricordiamo che una volta attivata la casella di posta certificata l'iscritto è tenuto a comunicarne l'indirizzo e-mail ai nostri uffici.