mercoledì 29 maggio 2024mercoledì 29 maggio 2024

ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA BASILICATA

Logo Ordine dei Giornalisti dell Basilicata
Assemblee dell’Ordine
17 marzo 2008 / Oreste Lo Pomo
Assemblea annuale 2008, relazione del presidente

Care colleghe e cari colleghi,
come ogni anno siamo qui per celebrar e la nostra assemblea che non vuole configurarsi come un appuntamento rituale ma vuole sempre più essere un momento di confronto e di dibattito sui temi della categoria. L’assemblea di oggi segna il primo an no di un triennio che speriamo sia foriero di successi e affermazioni sul piano professionale per i giornalisti lucani. Non vi nascondo, con una cert a emozione, che siamo qui a parlare di informazione ad una categoria che è cresciuta in tutti i sensi e che deve fare i conti con un dibattito serrato sul ruolo del giornalismo nel nostro paese, sulla sua funzione e anche sull a sua incidenza rispetto a una società che è completamente cambiata e nella quale il mutamento della professione non può e deve essere solo ancorato all’uso delle nuove tecnologie ma deve piuttosto basarsi sulla capacità di comprendere l’evoluzione stessa della realtà italiana, tentando, per quanto possibile, di rappresentare il vissuto di una comunità secondo deontologia e correttezza nel rispetto dei fatti e delle fonti.

Ma prima di entrare nello specif ico dei temi che riguardano il giornalismo e il suo ruolo all’interno de lla società italiana in generale e di Basilicata più in particolare mi corre l’obbligo di ricordarvi che usciamo da una elezione del Consiglio dell’Ordine caratterizzata da un forte confronto all’interno della categoria dai toni anche ac cesi ma sempre rispettosi del clima di civiltà che ci ha contraddistinto e ci contraddistingue. Anzi sono convinto che il rinnovo dell’Ordine abbia rappresentato un momento di esaltazione della democrazia interna, naturale conseguenza della pluralità di testate e di organi di informazione che sono nati e continuano a nascere in questa regione. La vivacità del confronto e anche qualche momento di frizione sono stati paradossalmente propedeutici ad un rafforzamento dell’unità interna caratterizzata a livello di Ordine e Sindacato dalla condivisione dei grandi temi che riguardano la professione a cominciare dall’esigenza del rinnovo del contratto, dalla volontà di affrontare in modo serio la questione de l precariato insieme alle problematiche connesse alla formazione della categoria e al rispetto delle regole deontologiche.