giovedì 09 febbraio 2023giovedì 09 febbraio 2023

ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA BASILICATA

Logo Ordine dei Giornalisti dell Basilicata
Comunicati stampa
16 febbraio 2022 / OdG Basilicata e Assostampa Basilicata
C’è una legge e deve essere uguale per tutti

L'intervento dell'Ordine dei giornalisti e dell'Associazione della Stampa di Basilicata in merito alla "vicenda Ruoti" e al coinvolgimento dei giornalisti lucani.

L'Ordine dei Giornalisti e l'Associazione della Stampa di Basilicata, in relazione alla vicenda portata alla luce dall'inchiesta giudiziaria su attività corruttive da una parte e stalking ai danni della sindaca di Ruoti, Annamaria Scalise, dall'altra – nella quale sono coinvolti anche due giornalisti in qualità di indagati e altri che compaiono nell'ordinanza del Gip presso il tribunale di Potenza – hanno un solo commento da fare: c'è una legge e deve essere uguale per tutti.

Con il passare dei giorni, tuttavia, non solo non si è attenuata la quantità dei commenti sulla vicenda ma sono stati portati in evidenza particolari che rendono necessarie alcune puntualizzazioni. Subito però va espressa totale e incondizionata solidarietà a quei giornalisti e a quelle testate - in particolare il collega Leo Amato e "Il Quotidiano del Sud" - che hanno continuato e continuano a fare con dedizione professionale il loro lavoro, che è quello di informare l'opinione pubblica: parole offensive, se non vere e proprio minacce, non devono toccarli.
Va detto anche che il tono di alcuni commenti che si sono letti e sentiti nei giorni scorsi non sono condivisibili fino in fondo. Sono stati evocati concetti – la libertà di informazione, addirittura il rapporto fra informazione e democrazia – francamente troppo grandi per essere avvicinati a una vicenda vergognosa e imbarazzante (tutta, non solo nella parte che si riferisce ai giornalisti).
Come sta accadendo spesso in Basilicata, oltretutto, si ha l'impressione che sfuggano a molti commentatori i significati più autentici e profondi di alcune vicende giudiziarie: in questo caso, sì anche una certa ombra che si proietta sull'informazione, ma di più un certo modo di intendere il potere e la politica e un attacco sconsiderato e ingiustificabile ad una donna, sindaca di Ruoti, che in altri contesti avrebbe raccolto molto di più che pronti – sia chiaro, giustissimi – attestati di solidarietà.

Per quanto riguarda i giornalisti, è convinzione profonda dell'Ordine regionale della Basilicata e dell'Associazione della Stampa di Basilicata che, da questa brutta vicenda, essi debbano ricavare tre insegnamenti, tre indicazioni: non basta proclamarsi o dire di essere indipendenti, è necessario esserlo davvero, in ogni modo e in ogni momento, nonostante la fatica che questo può costare; continuare a lavorare con umiltà e professionalità al servizio della propria comunità; essere oggi, sforzarsi di essere oggi migliori di ieri e domani migliori di oggi.
Come si vede, un programma molto impegnativo ma l'unico possibile, l'unico a cui possiamo credere e aspirare.